Category

Territoriale

Treviso: freddo nelle aule del Liceo Canova

By | Edilizia Scolastica, Territoriale | No Comments

Questa mattina, al rientro dalla sospensione delle lezioni per le vacanze natalizie, la quasi totalità degli studenti del Liceo Canova, nella sede Ca’ del Galletto, non è potuto entrare nelle classi a causa del freddo. La temperatura nelle aule era circa di 5°, condizione che non ha permesso un regolare svolgimento delle lezioni. Gli studenti sono consapevoli che, per statuto degli studenti e delle studentesse, la temperatura minima in aula deve essere di 18°. Questo li ha portati a rifiutarsi di entrare nelle classi, fredde quasi quanto l’esterno. Gli investimenti messi in campo finora non sono in nessun modo sufficienti al fine di mettere in sicurezza le scuole in cui ci troviamo a passare 5 ore al giorno, anche dal punto di vista dell’isolamento termico oltre che delle carenze strutturali. Sembra quasi superfluo ricordare i problemi strutturali del Duca degli Abruzzi, così come del Fermi e di molte altre scuole a…

Read More

Lombardia: ancora una volta, il Diritto allo Studio non può essere messo in discussione

By | Diritto allo Studio, Territoriale | No Comments

Ancora una volta, ora in Lombardia, la questione dei diritti degli studenti disabili, viene messa in discussione a causa di una gestione politica che non dà priorità a questi temi, e genera controversie tra province e regione sulla responsabilità di coprire economicamente il diritto al trasporto degli studenti disabili in orario scolastico. Giorni fa, infatti, è stata resa nota una sentenza della Corte Costituzionale in materia di Diritto allo Studio nella regione Abruzzo, in particolare la sentenza riguardava il servizio di trasporto scolastico per gli studenti disabili, i quali, necessitano di servizi e assistenza particolari per vedere garantita la continuità del proprio percorso di studi. Nello specifico, la sentenza è dovuta ad una controversia creatasi tra la Regione Abruzzo e la Provincia di Pescara: la Regione Abruzzo aveva negato in parte il finanziamento del 50% per il trasporto degli studenti disabili alla Provincia di Pescara. La Corte Costituzionale ha dichiarato…

Read More

Terni: preside vieta l’assemblea di fine anno, gli studenti in piazza!

By | Rappresentanza, Territoriale | No Comments

Oggi gli studenti del liceo scientifico Galilei di Terni hanno deciso di manifestare il loro dissenso non entrando a scuola. Quello che chiedono sono delle risposte dalla loro preside in quanto non gli è stata data la possibilità di fare con le stesse modalità l’assemblea di Natale, come ogni anno da cinque anni, per raccogliere fondi da dare in beneficenza, senza dare risposte e motivazioni chiare. Alle ore 8 di questa mattina si sono ritrovati davanti alla loro scuola ma dopo solo venticinque minuti la preside li ha invitati ad entrare e così è stato. Hanno subito indetto un comitato di base straordinario con la preside, i rappresentanti di istituto e di classe, durante la quale la preside non ha lasciato spazio ad interventi pronunciando parole che sono risultate per i molti presenti vane. Come Rete degli Studenti Medi Terni, riteniamo ingiustificabile e inammissibile il negare uno spazio di discussione…

Read More

Abruzzo: la Corte Costituzionale si esprime sul taglio dei finanziamenti per il trasporto degli studenti disabili.

By | Diritto allo Studio, Territoriale | No Comments

Ieri mattina è stata resa nota una sentenza della Corte Costituzionale in materia di Diritto allo Studio nella regione Abruzzo, in particolare la sentenza riguarda il servizio di trasporto scolastico per gli studenti disabili, i quali, giustamente necessitano di servizi e assistenza particolari per vedere garantita la continuità del proprio percorso di studi. Nello specifico, la sentenza è dovuta ad una controversia creatasi tra la Regione Abruzzo e la Provincia di Pescara: la Regione Abruzzo aveva negato in parte il finanziamento del 50% per il trasporto degli studenti disabili alla Provincia di Pescara. Essendo il diritto allo studio un diritto riconosciuto sia dalla Costituzione italiana che dalla Convenzione internazionale dei diritti umani, poiché non può essere finanziariamente condizionato il nucleo di garanzie minime per rendere effettivo il diritto allo studio e all’educazione degli alunni disabili, la Corte Costituzionale ha dichiarato incostituzionale la dipendenza dei servizi necessari agli studenti con disabilità…

Read More

Padova: studenti in piazza per il freddo nelle aule e per chiedere scuole sicure!

By | Edilizia Scolastica, Territoriale | No Comments

Oggi gli studenti di Padova e provincia sono scesi in piazza per rivendicare scuole sicure e a norma. Hanno manifestato più di 600 studenti di tutte le età, insieme ad alcuni docenti e genitori. Al termine del corteo si è svolta una grande assemblea pubblica in Prato della Valle sui temi del diritto allo studio, della sicurezza e della formazione di qualità. Siamo scesi in piazza oggi per mandare un messaggio chiaro alla provincia: le scuole devono essere sinonimo di sicurezza ed è il momento che l’edilizia scolastica torni ad essere al centro della discussione e che veda presto nuovi e strutturali investimenti. “Oggi scendiamo in piazza dopo tanto tempo. Non per ritualità ma per necessità. Sono ancora troppe le scuole con notevoli problemi strutturali, in media 1 edificio scolastico su 3 non presenta il certificato di agibilità e molte classi non riescono a svolgere le lezioni per mancanza di spazi…

Read More

Pavia: una scuola accogliente? è un nostro diritto!

By | Territoriale | No Comments

All’Istituto Superiore A. Cairoli di Pavia, dopo aver misurato la temperatura e aver verificato che era al di sotto dei limiti di legge alcune classi hanno deciso all’unanimità di uscire dall’aula e di sospendere le lezioni. Dopo alcune decine di minuti gli studenti sono stati obbligati dal personale della scuola a rientrare in aula e a riprendere le lezioni. Episodi simili si sono verificati anche in altre scuole della città. Rientrati a scuola dopo quattro giorni di vacanza durante i quali il riscaldamento della nostra scuola è rimasto spento, abbiamo costatato come la temperatura nelle classi si aggirasse intorno agli 11 gradi, quindi ben 9 gradi al di sotto della temperatura indicata chiaramente nel DPR 412/93 (confermato con il DLGS 311/07). Partiamo dal presupposto per cui un luogo come la scuola, in cui passiamo gran parte delle nostre giornate, debba essere accogliente sotto ogni punto di vista in favore di…

Read More
antifascilogo

Ascoli Piceno: minacce fasciste ai Rappresentanti di Consulta. “Robin Hood” e “La Fenice”: lo squadrismo non ci spaventa!

By | Antifascismo e Memoria, Territoriale | No Comments

Ascoli Piceno, 10 dicembre – Sabato sera due rappresentanti alla Consulta Provinciale degli Studenti, iscritti all’Associazione Studentesca “La Fenice”, facente parte della Rete degli Studenti Medi Piceni, hanno ricevuto chiamate e messaggi intimidatori da parte di altri rappresentanti facenti parte del Blocco Studentesco Ascoli Piceno, tra cui lo stesso candidato presidente (a detta del loro movimento) della giovanile di CasaPound, risultato poi perdente al voto democratico in plenaria. “Sfigato”, “Adesso arriviamo”, “Ti meno”. Queste sono solo alcune delle minacce subite dai due rappresentanti. Colpevoli, presumibilmente, di non aver votato il candidato presidente perdente. I metodi squadristi del fascismo, a loro detta, “del terzo millennio” non ci fanno paura. Noi agiremo sempre a testa alta e in maniera pacifica, senza scendere a tali vigliaccherie. Ciò dimostra, purtroppo, anche la mancanza di voglia di collaborazione all’interno della Consulta Provinciale degli Studenti da parte di questi rappresentanti che provano quindi a rendere l’unico…

Read More

Veneto: clamoroso spreco di Fondi Pubblici. Priorità all’Istruzione!

By | Territoriale | No Comments

Il Consiglio regionale del Veneto ha approvato la legge che definisce il popolo veneto una “minoranza nazionale” e che, rifacendosi al modello sudtirolese, consentirebbe di poter richiedere il rilascio di un patentino di bilinguismo, aprendo la strada all’insegnamento dell’attuale dialetto anche a scuola anche se questa materia non viene definita dalla norma. Sullo sfondo resta la volontà leghista di indire un referendum che dia maggiori poteri al Veneto. A febbraio il Consiglio regionale del Veneto aveva stanziato ben due milioni di euro per il referendum consultivo sull’autonomia. A ottobre poi una delibera “secretata” ha stanziato 12 milioni di euro a copertura dei costi organizzativi della consultazione che si aggiungono ai 2 già inclusi nei capitoli ordinari di spesa. Nel complesso, vi sono 14 milioni di euro complessivi a rappresentare una decisione che si figura solamente come un assurdo spreco di fondi pubblici. “A maggior ragione adesso, a fronte dell’approvazione di…

Read More
Website Security Test