WordPress database error: [INSERT,UPDATE command denied to user 'Sql362275'@'62.149.141.216' for table 'jhbd_wfConfig']
INSERT INTO jhbd_wfConfig (name, val, autoload) values ('lastPermissionsTemplateCheck', '1562634935', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE val = '1562634935', autoload = 'yes'

WordPress database error: [INSERT,UPDATE command denied to user 'Sql362275'@'62.149.141.216' for table 'jhbd_wfConfig']
INSERT INTO jhbd_wfConfig (name, val, autoload) values ('previousWflogsFileList', '[\".htaccess\",\"rules.php\",\"ips.php\",\"config.php\",\"attack-data.php\",\"template.php\",\"GeoLite2-Country.mmdb\",\".nfs0000000008f59c780009cb03\",\"config-transient.php\",\"config-livewaf.php\",\"config-synced.php\"]', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE val = '[\".htaccess\",\"rules.php\",\"ips.php\",\"config.php\",\"attack-data.php\",\"template.php\",\"GeoLite2-Country.mmdb\",\".nfs0000000008f59c780009cb03\",\"config-transient.php\",\"config-livewaf.php\",\"config-synced.php\"]', autoload = 'yes'

WordPress database error: [INSERT,UPDATE command denied to user 'Sql362275'@'62.149.141.216' for table 'jhbd_wfConfig']
INSERT INTO jhbd_wfConfig (name, val, autoload) values ('serverDNS', '1562634935;21164;62.149.140.209', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE val = '1562634935;21164;62.149.140.209', autoload = 'yes'

Errore sul database di WordPress: [INSERT,UPDATE command denied to user 'Sql362275'@'62.149.141.216' for table 'jhbd_options']
INSERT INTO `jhbd_options` (`option_name`, `option_value`, `autoload`) VALUES ('_transient_doing_cron', '1562634935.6462130546569824218750', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE `option_name` = VALUES(`option_name`), `option_value` = VALUES(`option_value`), `autoload` = VALUES(`autoload`)

Campagne | Rete degli Studenti Medi

Errore sul database di WordPress: [INSERT command denied to user 'Sql362275'@'62.149.141.216' for table 'jhbd_wfHits']

Category

Campagne

Basta polemiche sulla pillola

By | Sessualità | No Comments

chiediamo prevenzione ed educazione alla sessualità nelle scuole La polemica delle ultime settimane sulla Ru486 è macabra e assolutamente priva di contenuto. Le dichiarazioni dei nuovi governatori leghisti, poi smentite, ci fanno comprendere come una questione serissima come la salute delle donne, possa essere strumentalizzata e utilizzata a fini politici per intraprendere una crociata etica contro dei diritti che ormai noi donne reputiamo intoccabili e che proprio per questo fanno paura. Come con tante altre battaglie mediatiche, quella del bullismo nelle scuole in primis, fra pochi giorni la castroneria di lasciare le pillole marcire nei magazzini verrà eclissata da una baggianata ancora più grande, e la Ru486 non sarà più argomento di discussione. Quando i riflettori spariranno però, milioni di donne, di ragazze under 19 soprattutto, continueranno nell’ombra a dover prendere una scelta difficile come l’aborto, principalmente per mancanza di prevenzione ed informazione. I rapporti dei ginecologi fanno emergere in…

Read More

Il tempo delle nostre Responsabilità

By | Interculturalità, Nazionale | No Comments

La Rete partecipa alla missione in Palestina nella settimana della Pace Sono ormai più di 60 anni che il conflitto Israelo-Palestinese si protrae, nella sua scia di sangue e dolore, davanti agli occhi dell’intera comunità internazionale.Essa è stata per troppo tempo più spettatrice che membro attivo nella risoluzione della guerra, contribuendo all’aumento della tensione nell’area e all’espansione del conflitto. Ora è il momento di dire basta. Il nuovo Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, nella sua recente visita in Israele, ha richiamato l’attenzione internazionale sul problema,spingendo gli organismi internazionali a dare una nuova spinta concreta al progetto di pace fra i due paesi. Il suo appello è un richiamo alla responsabilità a cui l’Europa e gli Europei devono rispondere. Andare a Gerusalemme, portare un segnale di attenzione,corresponsabilità,pace e nonviolenza, è un’occasione importante,ora più che mai, per mostrare che, come cittadini del mondo, non ci tiriamo indietro, che sentiamo il peso…

Read More

Ora di Islam? No alla lottizzazione della Scuola Pubblica

By | Interculturalità, Nazionale | No Comments

Dopo la proposta Urso cerchiamo di capire quali sono i modelli di integrazione possibili. In questi giorni sta tenendo banco la proposta dell’onorevole Urso (sottosegretario alle attività produttive, no, non all’istruzione o alla cultura, proprio alle attività produttive) sull’introduzione dell’ora di islam nelle scuole italiane. La proposta Urso ha scatenato fior di polemiche tra i banchi della maggioranza e trovato reazioni positive sul fronte dell’opposizione. LA PROPOSTA Vediamo innanzitutto che cosa propone Urso che, per rigor di cronaca, non si occupa di scuola nel governo ma è sottosegretario alle attività produttive, oltre ad essere segretario generale dell’associazione FareFuturo, il cui presidente è Gianfranco Fini. La proposta è stata fatta all’interno di un ragionamento più ampio fatta dall’associazione del presidente della Camera sul tema dell’immigrazione e si inserisce quindi nel dibattito interno alla maggioranza su come definire le politiche migratorie. Urso propone di introdurre l’ora di Islam a scuola come alternativa…

Read More

17 anni dopo: proseguire la lotta alle Mafie

By | Antimafia | No Comments

Nell’anniversario della strage di Capaci, avviamo una riflessione sull’antimafia nelle scuole Falcone e Borsellino oggi vengono ricordati a Palermo con le più alte cariche dello Stato, tra cui il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Un’iniziativa importante, che vede coinvolti migliaia di studenti da tutta Italia, che con la partecipazione al viaggio sulla nave della legalità concludono percorsi di didattica antimafia sostenuti dalla passione e dal’impegno di tanti docenti e di tante istituzione scolastiche. La giornata di oggi è senz’altro un appuntamento importante e che va difeso e mantenuto, al quale partecipano anche tanti studenti della Rete nazionale e di Palermo. Ma a 17 anni dall’assassinio di Giovanni Flacone e Paolo Borsellino, è necessario anche fare una riflessione su cosa significhi ricordarli oggi e quindi su come continuare l’impegno dell’antimafia nelle scuole. Come ha sottolineato il Presidente Napolitano, Falcone e Borsellino sono uomini caduti nell’esercizio del loro dovere. La loro storia…

Read More

GIORNATA LIBERA!

By | Antimafia | No Comments

20 Marzo mobilitazione nazionale in ricordo di tutte le vittime di mafia. Tutti accalcati in Piazza del Duomo, tutti con i visi rivolti verso il palco o verso gli schermi, un silenzio profondo, doloroso, rabbioso, in attesa che l’elenco finisca. Ma questa sequela di nomi è lunga, troppo lunga; si susseguono applausi commossi, alcuni manifestanti si guardano con gli occhi lucidi. È un momento forte, un’intera piazza, una mescolanza di generazioni e persone diverse si stringe per questo momento di ricordo e di grande speranza. Stare in questa piazza ci ha dimostrato che siamo in tanti a portare avanti una battaglia fondamentale per le sorti della democrazia, della legalità e della libertà stessa nel nostro paese. Tutti i giorni combattiamo con i nostri mezzi per portare il valore della lotta alla mafia, della conoscenza di questo sistema di illegalità, diffusa in tutto il territorio nazionale, all’interno delle nostre scuole, nei…

Read More

ADERIAMO ALL’APPELLO DI LIBERA

By | Antimafia | No Comments

Un emendamento sulla finanziaria vuole svendere i beni confiscati alle mafie Fare cassa, per affrontare la crisi. Questa è come al solito la giustificazione della maggioranza di governo. Ma quando per fare cassa si sceglie di svendere i beni confiscati alle mafie, che il popolo italiano ha chiesto con una legge popolare nel 1996 di destinare ad uso sociale, diventa evidente che l’intenzione è ben altra. Ingrossare le casse si, ma non quelle dello Stato, quelle di chi può compraseli, e non importa se tornano a essere patrimonio della criminalità organizzata e dei suoi amici. Aderiamo quindi all’appello di don Ciotti, presidente nazionale di Libera, l’associazione che tra gli intenti fondativi ha proprio quella di garantire l’utilizzo sociale dei beni confiscati.

Read More

ADERIAMO ALL’APPELLO DI LIBERA

By | Antimafia | No Comments

Un emendamento sulla finanziaria vuole svendere i beni confiscati alle mafie Fare cassa, per affrontare la crisi. Questa è come al solito la giustificazione della maggioranza di governo. Ma quando per fare cassa si sceglie di svendere i beni confiscati alle mafie, che il popolo italiano ha chiesto con una legge popolare nel 1996 di destinare ad uso sociale, diventa evidente che l’intenzione è ben altra. Ingrossare le casse si, ma non quelle dello Stato, quelle di chi può compraseli, e non importa se tornano a essere patrimonio della criminalità organizzata e dei suoi amici. Aderiamo quindi all’appello di don Ciotti, presidente nazionale di Libera, l’associazione che tra gli intenti fondativi ha proprio quella di garantire l’utilizzo sociale dei beni confiscati.

Read More

Primo Maggio a Portella della Ginestra

By | Antifascismo e Memoria | No Comments

Antifascismo e antimafia per la prima volta insieme APPELLO Il dovere della memoria, il futuro dei diritti: L’antifascismo e la lotta alla mafia per la prima volta insieme il 1° Maggio a Portella della Ginestra. Portella della Ginestra ha ancor oggi il volto e il sangue di una generazione disperata, privata di diritti, lavoro e democrazia. Ha il profilo inquietante di un emblematico buco nero della giustizia, della responsabilità collettiva, istituzionale. Politica. La prima strage nell’era repubblicana. Tra i monti di Portella si intrecciano storie diverse: da un lato  ambienti deviati dello Stato che si coniugano agli interessi degli agrari, della mafia e del banditismo in un unico progetto reazionario e criminale. Dall’altro i lavoratori della terra, in festa per il 1° maggio, con il cuore pieno di ansia di progresso e la voglia di cambiare il loro mondo. Il fuoco assassino spegne la vita di 12 di loro e tenta di…

Read More

Trova l’articolo non rispettato!

By | Antifascismo e Memoria | No Comments

Quest’anno 25 aprile e 2 giugno avranno un significato ancora più importante: Rete degli studenti e Unione degli universitari, in collaborazione con lo SPI – CGIL, hanno individuato le due feste come giornate di lotta per la Costituzione. In Italia la Costituzione, i nostri diritti fondamentali e gli organi fondamentali dello Stato vengono attaccati e messi in discussione ormai quasi ogni giorno. Il governo, con una popolazione sempre meno attenta a ciò che accade, a causa di un disimpegno crescente della società civile, smantella progressivamente ciò che i partigiani e la Resistenza hanno conquistato lottando sulle montagne: la democrazia e la Carta Costituzionale. Nel secondo dopoguerra grazie a quell’eredità e alle lotte di studenti e lavoratori si è costruito lentamente uno stato sociale che garantiva e garantisce a tutti gli stessi diritti e le stesse tutele: diritto allo studio, diritto all’assistenza sanitaria, diritto ad avere un lavoro sicuro, diritto alla…

Read More

La Gelmini tenta di cancellare la Resistenza!

By | Antifascismo e Memoria, Nazionale | No Comments

Cancellare la resistenza per cambiare la costituzione… no pasaran! La ferma rezione dell’associazionismo democratico, dei pariti e dei sindacati ha impedito il misfatto. Il ministro Gelmini non è riuscitaa cancellare la Resistenza dai programmi scolastici. Si sarebbe trattato di un fatto gravissimo. La lotta partigiana è stata il più alto momento di riscossa del popolo italiano, una vera e propria rivoluzione democratica, con la quale l’Italia ha potuto riscattarsi da vent’anni di dittatura e dalla guerra fascista. Siamo tutti figli di quei partigiani e non possiamo che indignarci ogni volta che vediamo i durissimi attacchi a cui viene sottoposto quel periodo della nostra storia. E’ vergognoso come il MIUR abbia speso tante parole per elogiare la sua fantomatica ora di cittadinanza e costituzione. La nostra democrazia e la nostra costituzione non sono nate sotto i funghi, sono nate da uno dei momenti di maggior valore morale del nostro paese, che…

Read More
Website Security Test