Category

Diritto allo Studio

BUONASCUOLAMERDA

Deleghe Buona Scuola: serve ripartire dalla voce gli studenti per una scuola #buonaxdavvero

By | Diritto allo Studio, Nazionale | No Comments

Il Governo ieri ha finalmente pubblicato le 8 deleghe della Buona Scuola approvate nell’ultimo Consiglio dei Ministri. Da tempo chiedevamo un confronto per ripartire da una discussione condivisa, oggi ci troviamo di fronte a documenti già finiti con la difficoltà di poter ridiscutere l’impostazione data anche ad aspetti fondamentali a partire dal Diritto allo Studio fino alla Formazione Professionale, passando per il sistema di Valutazione. Dichiara Giammarco Manfreda, coordinatore della Rete degli Studenti Medi:”I testi presentati evidenziano criticità importanti sulle quali bisogna avere il coraggio di fare un passo indietro, dopo il cambio di Ministro all’istruzione e le ammissioni di Renzi in seguito al voto del 4 dicembre, ci aspettavamo un cambio di rotta che continua a mancare. Ci viene presentata una manovra estremamente esigua sul diritto allo studio, un fondo nazionale di soli 10 milioni di euro per l’erogazione di borse di studio, rispetto a cui vogliamo sia fatta maggiore chiarezza sui criteri…

Read More

Matera: scuole al gelo e senza acqua ed elettricità

By | Diritto allo Studio, Territoriale | No Comments

Diversi sono i disagi creati dal maltempo anche nelle scuole di Matera. Dopo una settimana di nevicate e gelo, il 13 gennaio le scuole si sono riaperte, e non sono mancati malcontenti e disagi da parte di noi studenti. Infatti le condizioni delle aule non erano adatte e a norma per il corretto svolgimento delle lezioni: temperature bassissime, mancanza di acqua e di corrente, tubature congelate o rotte. Per protesta abbiamo deciso di rifiutarci di entrare e rimanere all’esterno per manifestare la disapprovazione verso l’amministrazione locale che si è rifiutata di dialogare con noi ragazzi al fine di arrivare ad una soluzione più adeguata e comoda per tutti, che non dovesse prevedere la soluzione ai numerosi disagi verificatesi. Nello specifico, le segnalazioni che abbiamo raccolto dai vari istituti sono state le seguenti: Presso l’ITCG Loperfido-Olivetti il giorno venerdì 13 i termosifoni erano tiepidi e l’acqua sporca; il giorno successivo, sabato 14, gli studenti…

Read More

Prima approvazione deleghe Buona Scuola: basta provvedimenti imposti, ora è necessario coinvolgere gli studenti!

By | Diritto allo Studio, Nazionale | No Comments

Oggi in Consiglio dei Ministri si è svolto l’esame preliminare di otto delle nove deleghe previste dalla legge 107/15, la Buona Scuola. Giammarco Manfreda, Coordinatore Nazionale della Rete degli Studenti Medi, dichiara: “Abbiamo chiesto ripetutamente che il termine di scadenza per le deleghe della “Buona Scuola” venisse prolungato, in tal modo abbiamo anche fatto esprimere, su nostra richiesta, il Forum delle Associazioni Studentesche alla sua ultima seduta a Dicembre. Da quando la legge è stata approvata non c’è stato più nessun tipo di confronto sui temi che riguardano le deleghe, temi che sono di vitale importanza per noi e per le studentesse e gli studenti di tutto il Paese. Soprattutto durante la fase di campagna elettorale sul referendum, ogni tentativo di parlare di scuole era bloccato e gli stessi nostri luoghi di confronto con il Ministero hanno visto la mancata convocazione per ben 3 mesi. Dopo la caduta del Governo…

Read More

Freddo nelle Scuole? Segnalaci il tuo Problema!

By | Diritto allo Studio, Nazionale, Notizie | No Comments

Da giorni la nostra associazione si è attivata su tutto il territorio nazionale per risolvere il problema del freddo nelle scuole. Ci troviamo troppo spesso a studiare in strutture scolastiche che non sono in grado di mantenere l’isolamento termico a causa di impianti di riscaldamento mal funzionanti, guasti o nel peggiore dei casi assolutamente inesistenti. Su questa materia la legge parla chiaro: secondo l’articolo 4 del D.P.R. 412/93, infatti, la temperatura minima che qualsiasi struttura deve assicurare è quella di 18°C. Purtroppo però, le richieste di confronto con le istituzioni territoriali di competenza, seppur concretizzatesi nella maggior parte dei casi, sono spesso poco proficue o totalmente inutili. Le Provincie rimangono tutt’ora l’unico ente a mantenere in gestione il funzionamento e il potenziamento delle strutture scolastiche secondarie di secondo grado, queste sono però svuotate di qualsiasi ruolo politico e di risorse economiche per risolvere direttamente il problema ed è per questo…

Read More

Toscana: scuole in condizioni precarie, temperature e atti inaccettabili

By | Diritto allo Studio, Territoriale | No Comments

Anche a seguito delle numerose mobilitazioni svolte dagli studenti in tutto il Paese il problema del freddo delle aule continua a persistere, creando giorno dopo giorno grandissimi disagi e non permettendo agli studenti di svolgere regolarmente le lezioni. Giammarco Manfreda, Coordinatore Nazionale della Rete degli Studenti Medi, dichiara:” In questi giorni ci siamo mobilitati in tantissime province italiane, in cui abbiamo avviato un confronto con le Istituzioni per chiedere risposte concrete e che queste si attivassero al più presto per la risoluzione del problema. Purtroppo però ci ritroviamo a dover fare i conti con enti Istituzionali, le province, che rimangono tutt’oggi le uniche dirette responsabili per la manutenzione ed il pieno funzionamento delle scuole secondarie di secondo grado, ma che sono attualmente private di qualsiasi valore politico e troppo spesso di qualsiasi risorsa economica per agire direttamente verso una risoluzione rapida del problema. Siamo costretti a studiare in edifici che…

Read More

Scuole diverse, uguali Diritti | Vogliamo equità e finanziamenti statali non School Bonus!

By | Diritto allo Studio, Nazionale | No Comments

E’ ormai tutto pronto per dare il via allo School Bonus, provvedimento che permetterà ai privati di finanziare quasi del tutto direttamente le scuole italiane, sia quelle statali che quelle paritarie. Il provvedimento era stato inserito originariamente nel ddl “Buona Scuola” ed era stato successivamente modificato a seguito del parere della commissione Finanze al senato. Un emendamento della legge di Stabilità 2017 ha però reinserito le specifiche della manovra nei binari originari, prevedendo che il 90% dell’erogazione liberale venga destinato direttamente alla singola scuola e che solo il 10% vada ad un fondo nazionale di redistribuzione e mantenendo il credito d’imposta al 65% per il primo anno e al 50% per il secondo. Giammarco Manfreda, Coordinatore Nazionale della Rete degli Studenti Medi, dichiara:” Siamo estremamente convinti che l’istruzione, in primis quella pubblica, sia il primo motore di una società sana. Per questo pensiamo che sia inaccettabile delegare il funzionamento delle…

Read More

Lombardia: ancora una volta, il Diritto allo Studio non può essere messo in discussione

By | Diritto allo Studio, Territoriale | No Comments

Ancora una volta, ora in Lombardia, la questione dei diritti degli studenti disabili, viene messa in discussione a causa di una gestione politica che non dà priorità a questi temi, e genera controversie tra province e regione sulla responsabilità di coprire economicamente il diritto al trasporto degli studenti disabili in orario scolastico. Giorni fa, infatti, è stata resa nota una sentenza della Corte Costituzionale in materia di Diritto allo Studio nella regione Abruzzo, in particolare la sentenza riguardava il servizio di trasporto scolastico per gli studenti disabili, i quali, necessitano di servizi e assistenza particolari per vedere garantita la continuità del proprio percorso di studi. Nello specifico, la sentenza è dovuta ad una controversia creatasi tra la Regione Abruzzo e la Provincia di Pescara: la Regione Abruzzo aveva negato in parte il finanziamento del 50% per il trasporto degli studenti disabili alla Provincia di Pescara. La Corte Costituzionale ha dichiarato…

Read More

Abruzzo: la Corte Costituzionale si esprime sul taglio dei finanziamenti per il trasporto degli studenti disabili.

By | Diritto allo Studio, Territoriale | No Comments

Ieri mattina è stata resa nota una sentenza della Corte Costituzionale in materia di Diritto allo Studio nella regione Abruzzo, in particolare la sentenza riguarda il servizio di trasporto scolastico per gli studenti disabili, i quali, giustamente necessitano di servizi e assistenza particolari per vedere garantita la continuità del proprio percorso di studi. Nello specifico, la sentenza è dovuta ad una controversia creatasi tra la Regione Abruzzo e la Provincia di Pescara: la Regione Abruzzo aveva negato in parte il finanziamento del 50% per il trasporto degli studenti disabili alla Provincia di Pescara. Essendo il diritto allo studio un diritto riconosciuto sia dalla Costituzione italiana che dalla Convenzione internazionale dei diritti umani, poiché non può essere finanziariamente condizionato il nucleo di garanzie minime per rendere effettivo il diritto allo studio e all’educazione degli alunni disabili, la Corte Costituzionale ha dichiarato incostituzionale la dipendenza dei servizi necessari agli studenti con disabilità…

Read More

Veneto: Presentazione Lettera sulla Legge di Stabilità alla Commissione III del Consiglio Regionale

By | Diritto allo Studio, Notizie, Territoriale | No Comments

Le associazioni Rete degli Studenti Medi del Veneto, Unione degli Universitari di Padova, Unione degli Universitari Verona, Unione degli Universitari Venezia hanno presentato questa mattina alla Commissione consiliare permanente terza della Regione Veneto (politiche economiche e del lavoro, ivi comprese le politiche per l’istruzione, la formazione, la ricerca, la cultura, il turismo) presso Palazzo Ferro Fini, sede del Consiglio regionale del Veneto, una lettera (vedi più in basso) nella quale esprimono le loro considerazioni riguardo la Legge di stabilità regionale 2017e al Documento di Economia e Finanza Regionale. La situazione ancora una volta presenta evidenti criticità. Da anni denunciamo costantemente la riduzione dei fondi destinati alle borse di studio, all’edilizia scolastica e universitaria, al supporto per i libri di testo, e anche in questa occasione ci siamo ritrovati a dover chiedere un cambio di rotta al Consiglio Regionale che continua a vedere l’istruzione solamente come un capitolo di bilancio da cui…

Read More

Legge di bilancio approvata alla Camera: pochi passi in avanti, eliminare i provvedimenti premiali. Necessario rifinanziare il sistema

By | Comunicati Stampa, Diritto allo Studio | No Comments

Il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e il Ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, hanno appena concluso la conferenza stampa di questo pomeriggio a seguito dell’approvazione alla Camera, con voto di fiducia, della Legge di Bilancio 2017. Ora la discussione passerà al Senato, dopo il referendum. Elisa Marchetti, coordinatrice nazionale dell’Unione degli Universitari, dichiara: “Laddove è stato aperto un dialogo con la componente studentesca ci sono stati dei miglioramenti: la fascia calmierata della no-tax area ora sarà tra 13.000 e 30.000 ISEE e il moltiplicatore per la definizione della fascia massima passa dall’8 al 7%. Viene introdotta la no-tax area per i dottorandi senza borsa, oltre all’inclusione degli studenti delle lauree magistrali e degli studenti fino a un anno fuori corso. Aumenta anche il Fondo di Finanziamento Ordinario per le Università, per garantire questa misura, da 40 a 55 milioni di euro per il prossimo anno e da 85 a 105…

Read More
Website Security Test