WordPress database error: [INSERT,UPDATE command denied to user 'Sql362275'@'62.149.141.214' for table 'jhbd_wfConfig']
INSERT INTO jhbd_wfConfig (name, val, autoload) values ('lastPermissionsTemplateCheck', '1562780644', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE val = '1562780644', autoload = 'yes'

WordPress database error: [INSERT,UPDATE command denied to user 'Sql362275'@'62.149.141.214' for table 'jhbd_wfConfig']
INSERT INTO jhbd_wfConfig (name, val, autoload) values ('previousWflogsFileList', '[\".htaccess\",\"rules.php\",\"ips.php\",\"config.php\",\"attack-data.php\",\"template.php\",\"GeoLite2-Country.mmdb\",\".nfs0000000008f59c780009cb03\",\"config-transient.php\",\"config-livewaf.php\",\"config-synced.php\"]', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE val = '[\".htaccess\",\"rules.php\",\"ips.php\",\"config.php\",\"attack-data.php\",\"template.php\",\"GeoLite2-Country.mmdb\",\".nfs0000000008f59c780009cb03\",\"config-transient.php\",\"config-livewaf.php\",\"config-synced.php\"]', autoload = 'yes'

WordPress database error: [INSERT,UPDATE command denied to user 'Sql362275'@'62.149.141.214' for table 'jhbd_wfConfig']
INSERT INTO jhbd_wfConfig (name, val, autoload) values ('serverDNS', '1562780644;20599;62.149.140.209', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE val = '1562780644;20599;62.149.140.209', autoload = 'yes'

Errore sul database di WordPress: [INSERT,UPDATE command denied to user 'Sql362275'@'62.149.141.214' for table 'jhbd_options']
INSERT INTO `jhbd_options` (`option_name`, `option_value`, `autoload`) VALUES ('_transient_doing_cron', '1562780644.9890809059143066406250', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE `option_name` = VALUES(`option_name`), `option_value` = VALUES(`option_value`), `autoload` = VALUES(`autoload`)

Antifascismo e Memoria | Rete degli Studenti Medi

Errore sul database di WordPress: [INSERT command denied to user 'Sql362275'@'62.149.141.214' for table 'jhbd_wfHits']

Category

Antifascismo e Memoria

merde

RETE DEGLI STUDENTI MEDI SICILIA: AGGRESSIONE A SFONDO POLITICO CON METODI SQUADRISTI AL PRESIDENTE DELLA CONSULTA DEGLI STUDENTI PALERMO E DIRIGENTE DELLA RETE DEGLI STUDENTI MEDI

By | Antifascismo e Memoria, Rappresentanza, Territoriale | No Comments

AGGRESSIONE A SFONDO POLITICO CON METODI SQUADRISTI AL PRESIDENTE DELLA CONSULTA DEGLI STUDENTI PALERMO E DIRIGENTE DELLA RETE DEGLI STUDENTI MEDI Ieri sera, 17 marzo, intorno alle 22:30 a Palermo è stato aggredito un diciannovenne, membro dell’esecutivo regionale della Rete degli Studenti Medi Sicilia e Presidente della Consulta degli Studenti di Palermo. Quattro ragazzi a volto coperto hanno picchiato con alcuni bastoni il nostro compagno, dopo averlo ripetutamente insultato.

Read More
25aprile2015

25 Aprile 2015, la Memoria il Futuro di tutti

By | Antifascismo e Memoria | No Comments

Quest’anno corre il 70° della Liberazione dell’Italia dal Nazifascismo Domani 25 Aprile come Rete degli Studenti Medi e Unione degli Universitari, insieme ad ANPI e SPI, saremo nelle piazze italiane, nelle nostre scuole ed università con centinaia di iniziative per il 70^ anniversario della Liberazione non solo per ricordare e festeggiare ma per dire che la memoria è il futuro di tutti, per dire che la resistenza è un valore imprescindibile che non ha tempo o generazione. Domani, 25 Aprile saremo nelle piazze, nelle scuole e nelle università con centinaia di iniziative per festeggiare la liberazione dal fascismo del nostro Paese. Siamo convinti che il 25 Aprile non debba essere solo una data sul calendario da celebrare. I valori della resistenza, infatti, non hanno tempo e dovremmo farne tesoro ogni giorno dell’anno perché la memoria è il futuro di tutti e solo così una società più equa, inclusiva, solidale potrà essere…

Read More

Primo Maggio a Portella della Ginestra

By | Antifascismo e Memoria | No Comments

Antifascismo e antimafia per la prima volta insieme APPELLO Il dovere della memoria, il futuro dei diritti: L’antifascismo e la lotta alla mafia per la prima volta insieme il 1° Maggio a Portella della Ginestra. Portella della Ginestra ha ancor oggi il volto e il sangue di una generazione disperata, privata di diritti, lavoro e democrazia. Ha il profilo inquietante di un emblematico buco nero della giustizia, della responsabilità collettiva, istituzionale. Politica. La prima strage nell’era repubblicana. Tra i monti di Portella si intrecciano storie diverse: da un lato  ambienti deviati dello Stato che si coniugano agli interessi degli agrari, della mafia e del banditismo in un unico progetto reazionario e criminale. Dall’altro i lavoratori della terra, in festa per il 1° maggio, con il cuore pieno di ansia di progresso e la voglia di cambiare il loro mondo. Il fuoco assassino spegne la vita di 12 di loro e tenta di…

Read More

Trova l’articolo non rispettato!

By | Antifascismo e Memoria | No Comments

Quest’anno 25 aprile e 2 giugno avranno un significato ancora più importante: Rete degli studenti e Unione degli universitari, in collaborazione con lo SPI – CGIL, hanno individuato le due feste come giornate di lotta per la Costituzione. In Italia la Costituzione, i nostri diritti fondamentali e gli organi fondamentali dello Stato vengono attaccati e messi in discussione ormai quasi ogni giorno. Il governo, con una popolazione sempre meno attenta a ciò che accade, a causa di un disimpegno crescente della società civile, smantella progressivamente ciò che i partigiani e la Resistenza hanno conquistato lottando sulle montagne: la democrazia e la Carta Costituzionale. Nel secondo dopoguerra grazie a quell’eredità e alle lotte di studenti e lavoratori si è costruito lentamente uno stato sociale che garantiva e garantisce a tutti gli stessi diritti e le stesse tutele: diritto allo studio, diritto all’assistenza sanitaria, diritto ad avere un lavoro sicuro, diritto alla…

Read More

La Gelmini tenta di cancellare la Resistenza!

By | Antifascismo e Memoria, Nazionale | No Comments

Cancellare la resistenza per cambiare la costituzione… no pasaran! La ferma rezione dell’associazionismo democratico, dei pariti e dei sindacati ha impedito il misfatto. Il ministro Gelmini non è riuscitaa cancellare la Resistenza dai programmi scolastici. Si sarebbe trattato di un fatto gravissimo. La lotta partigiana è stata il più alto momento di riscossa del popolo italiano, una vera e propria rivoluzione democratica, con la quale l’Italia ha potuto riscattarsi da vent’anni di dittatura e dalla guerra fascista. Siamo tutti figli di quei partigiani e non possiamo che indignarci ogni volta che vediamo i durissimi attacchi a cui viene sottoposto quel periodo della nostra storia. E’ vergognoso come il MIUR abbia speso tante parole per elogiare la sua fantomatica ora di cittadinanza e costituzione. La nostra democrazia e la nostra costituzione non sono nate sotto i funghi, sono nate da uno dei momenti di maggior valore morale del nostro paese, che…

Read More
Website Security Test