WordPress database error: [INSERT,UPDATE command denied to user 'Sql362275'@'62.149.141.213' for table 'jhbd_wfConfig']
INSERT INTO jhbd_wfConfig (name, val, autoload) values ('lastPermissionsTemplateCheck', '1562638723', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE val = '1562638723', autoload = 'yes'

WordPress database error: [INSERT,UPDATE command denied to user 'Sql362275'@'62.149.141.213' for table 'jhbd_wfConfig']
INSERT INTO jhbd_wfConfig (name, val, autoload) values ('previousWflogsFileList', '[\".htaccess\",\"rules.php\",\"ips.php\",\"config.php\",\"attack-data.php\",\"template.php\",\"GeoLite2-Country.mmdb\",\".nfs0000000008f59c780009cb03\",\"config-transient.php\",\"config-livewaf.php\",\"config-synced.php\"]', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE val = '[\".htaccess\",\"rules.php\",\"ips.php\",\"config.php\",\"attack-data.php\",\"template.php\",\"GeoLite2-Country.mmdb\",\".nfs0000000008f59c780009cb03\",\"config-transient.php\",\"config-livewaf.php\",\"config-synced.php\"]', autoload = 'yes'

WordPress database error: [INSERT,UPDATE command denied to user 'Sql362275'@'62.149.141.213' for table 'jhbd_wfConfig']
INSERT INTO jhbd_wfConfig (name, val, autoload) values ('serverDNS', '1562638723;20662;62.149.140.209', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE val = '1562638723;20662;62.149.140.209', autoload = 'yes'

Errore sul database di WordPress: [INSERT,UPDATE command denied to user 'Sql362275'@'62.149.141.213' for table 'jhbd_options']
INSERT INTO `jhbd_options` (`option_name`, `option_value`, `autoload`) VALUES ('_transient_doing_cron', '1562638723.7402729988098144531250', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE `option_name` = VALUES(`option_name`), `option_value` = VALUES(`option_value`), `autoload` = VALUES(`autoload`)

Rete degli Studenti Medi | Rete degli Studenti Medi

Errore sul database di WordPress: [INSERT command denied to user 'Sql362275'@'62.149.141.213' for table 'jhbd_wfHits']

All Posts By

Rete degli Studenti Medi

Approvate deleghe 107: storia di una scuola che buona non è.

By | Comunicati Stampa, Nazionale, Senza categoria | No Comments

 Oggi il Consiglio dei Ministri ha votato le 8 deleghe della Legge 107/15 presentate dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca lo scorso 14 Gennaio. Rispetto ai testi partenza sono state effettuate poche modifiche e quelle poche sono timide o assolutamente non risolutive. Stamattina eravamo di fronte il MIUR per esprimere tutta l’assurdità di queste deleghe e la nostra assoluta contrarietà. Siamo sconcertati dal comportamento perpetrato anche sta volta da parte delle istituzioni, le studentesse e gli studenti sono stati completamente inascoltati. Le nostre istanze sui test Invalsi non sono state minimamente prese in considerazione e il risultato del test verrà affiancato a quello della maturità. Il Ministero non ha avuto un reale interesse nel costruire il completamento di una riforma lacunosa e fortemente discussa insieme alle rappresentanze studentesche e alla totalità dei soggetti che compongono il mondo della scuola. Proprio come nel processo di approvazione della Buona Scuola i…

Read More

Oggi a Firenze il processo contro l’aggressione fascista agli Studenti

By | Antifascismo e Memoria, Comunicati Stampa, Nazionale, Notizie | No Comments

Si è finalmente aperto oggi a Firenze il processo, in seduta preliminare, contro l’aggressione fascista che due anni fa, durante le giornate del Lavoro della CGIL, ha visto vittime una trentina di ragazze e ragazzi della Rete degli Studenti Medi. Giammarco Manfreda, Coordinatore Nazionale della Rete degli Studenti Medi, dichiara:” Oggi è un momento importante. Finalmente le ragazze e i ragazzi che due anni fa hanno vissuto un momento di estremo terrore a causa degli aggressori fascisti potranno vedere iniziare un percorso che ci porterà ad avere giustizia. Quella sera siamo stati vittima di un atto di violenza vile ed inaspettato. Vile perché individui tra i trenta e i quarant’anni con tanto di svastiche tatuate sul petto si sono scagliati contro un gruppo di ragazzi tra i quindici e i vent’anni nel nome di un’ideologia razzista e discriminatoria, che trova la sua unica espressione nella violenza fisica e verbale, inaspettata…

Read More

FLOP BONUS NEO-DICIOTTENNI: SI RIMETTA IN DISCUSSIONE LA MANOVRA E SI RIPARTA DAI BISOGNI REALI DEI GIOVANI

By | Senza categoria | No Comments

 Sin dalla sua prima presentazione abbiamo visto il “Bonus Cultura come una misura estremamente inefficace e sbagliata nelle modalità di utilizzo, che non va a garantire un reale accesso per i giovani alla cultura. La dimostrazione di quanto questa misura non fosse veramente risolutiva nel garantire un accesso reale alla cultura è stato anche dimostrato dal fatto che non tutte le studentesse e gli studenti che sarebbero nelle facoltà di usufruirne lo utilizzano davvero. Anzi, un articolo di oggi su “La Stampa” ci fornisce dati estremamente chiarificanti. Dell’ammontare complessivo della manovra finanziaria (290 milioni) fino al 17 Gennaio, data a quindici giorni dal precedente termine di scadenza per le iscrizioni adesso prolungato al 17 Giugno, era stato speso solo il 6,3%, cifre a dir poco basse rispetto alle stime del Governo Renzi che annunciava questo come uno dei provvedimenti più importanti sulla cultura. A dimostrarci che l’equazione più soldi =…

Read More

Lombardia: ancora una volta, il Diritto allo Studio non può essere messo in discussione

By | Diritto allo Studio, Territoriale | No Comments

Ancora una volta, ora in Lombardia, la questione dei diritti degli studenti disabili, viene messa in discussione a causa di una gestione politica che non dà priorità a questi temi, e genera controversie tra province e regione sulla responsabilità di coprire economicamente il diritto al trasporto degli studenti disabili in orario scolastico. Giorni fa, infatti, è stata resa nota una sentenza della Corte Costituzionale in materia di Diritto allo Studio nella regione Abruzzo, in particolare la sentenza riguardava il servizio di trasporto scolastico per gli studenti disabili, i quali, necessitano di servizi e assistenza particolari per vedere garantita la continuità del proprio percorso di studi. Nello specifico, la sentenza è dovuta ad una controversia creatasi tra la Regione Abruzzo e la Provincia di Pescara: la Regione Abruzzo aveva negato in parte il finanziamento del 50% per il trasporto degli studenti disabili alla Provincia di Pescara. La Corte Costituzionale ha dichiarato…

Read More

EDILIZIA SCOLASTICA: PASSI AVANTI, ADESSO SERVE CONFRONTO SERIO

By | Edilizia Scolastica, Nazionale, Notizie | No Comments

 Apprendiamo con positività che ieri la neo Ministra dell’istruzione Valeria Fedeli ha firmato due decreti che sbloccano oltre 5 milioni destinati a vari interventi di edilizia scolastica. Giammarco Manfreda, Coordinatore Nazionale della Rete degli Studenti Medi, dichiara:” in questi mesi abbiamo criticato fortemente le scelte prese in materia di edilizia scolastica, relative soprattutto ai fondi insufficienti stanziati nella legge di Bilancio 2017. Si stanno facendo dei timidi passi in avanti, e questi ulteriori finanziamenti dimostrano quanto le istituzioni siano perlomeno coscienti dei grandissimi problemi che vivono le studentesse e gli studenti di tutto il paese.” Continua Manfreda:” Adesso è il momento di fare un ulteriore passo avanti e avviare un confronto serio con le organizzazioni studentesche, infatti, oltre agli interventi di estrema urgenza, la scuola italiana ha bisogno di un generale ripensamento delle strutture. Abbiamo bisogno di aule accoglienti e funzionali per lo studio e per favorire una didattica alternativa,…

Read More

Veneto: clamoroso spreco di Fondi Pubblici. Priorità all’Istruzione!

By | Territoriale | No Comments

Il Consiglio regionale del Veneto ha approvato la legge che definisce il popolo veneto una “minoranza nazionale” e che, rifacendosi al modello sudtirolese, consentirebbe di poter richiedere il rilascio di un patentino di bilinguismo, aprendo la strada all’insegnamento dell’attuale dialetto anche a scuola anche se questa materia non viene definita dalla norma. Sullo sfondo resta la volontà leghista di indire un referendum che dia maggiori poteri al Veneto. A febbraio il Consiglio regionale del Veneto aveva stanziato ben due milioni di euro per il referendum consultivo sull’autonomia. A ottobre poi una delibera “secretata” ha stanziato 12 milioni di euro a copertura dei costi organizzativi della consultazione che si aggiungono ai 2 già inclusi nei capitoli ordinari di spesa. Nel complesso, vi sono 14 milioni di euro complessivi a rappresentare una decisione che si figura solamente come un assurdo spreco di fondi pubblici. “A maggior ragione adesso, a fronte dell’approvazione di…

Read More

UDU e RETE STUDENTI_ LEGGE DI BILANCIO 2017 APPROVATA IN SENATO SENZA DISCUSSIONE CON LA FIDUCIA / INACCETTABILE: AL PROSSIMO GOVERNO CHIEDEREMO IMMEDIATAMENTE CORRETTIVI

By | Comunicati Stampa | No Comments

 La Legge di bilancio 2017 è stata approvata al Senato, dopo che il Governo ha posto la fiducia sul testo uscito dalla Camera. Elisa Marchetti, coordinatrice nazionale dell’UDU, dichiara: “La discussione sulla Legge di bilancio 2017 è purtroppo macchiata dall’assenza di una discussione al Senato. Alcuni aspetti toccati dalla finanziaria rappresentano a nostro avviso dei punti di partenza positivi, ma anche quelli potevano essere migliorati, e tutte le correzioni da noi richieste, in particolare la nostra richiesta di eliminare le superborse di studio e la conseguente conversione del finanziamento per il fondo ordinario per le borse di studio, e di provvedimenti sul sistema universitario, dalla competizione dei superdipartimenti alla necessità di chiarire come impatterà il Piano nazionale Industria 4.0 sull’Università, sono stati ignorati da una parte del parlamento, fatto davvero grave”. Giammarco Manfreda, coordinatore nazionale della Rete degli Studenti Medi, dichiara: “ Rimaniamo sbalorditi dalla facilità e la noncuranza con…

Read More

Referendum: vince il no. Ora ripartire da democrazia, partecipazione e rappresentatività!

By | Nazionale | No Comments

Il referendum confermativo sulla riforma costituzionale del 4 dicembre ha restituito il verdetto: il 41% degli italiani ha votato “sì” e il 59% ha votato “no”, con un’affluenza superiore al 65%. In attesa di avere dati statistici più affidabili, che permetteranno di compiere un’analisi dettagliata del voto, si possono comunque già prendere in considerazione i dati degli exit poll secondo cui le fasce di popolazione che più hanno votato “no” sono i giovani e i disoccupati. Lo slogan del cambiamento, il governo più giovane della storia repubblicana, la riforma costituzionale presentata come panacea dei mali del Paese si sono scontrati con il no della generazione che, nella retorica governativa, più avrebbe dovuto beneficiare della rottamazione renziana. Questo dato, assieme a quello dell’alta affluenza, sono segnali rilevanti per il Paese e per la politica: questa riforma costituzionale non è piaciuta agli italiani, che hanno capito che non “basta un sì” per…

Read More
Website Security Test