Corleone: incendio sui terreni della cooperativa Lavoro e Non Solo così iniziano i campi della legalità 2017 a Palermo

incendio doloso terreni cooperativa lavoro e non solo - inizio dei campi antimafia

Come Rete degli Studenti Medi e Unione degli Universitari siamo in queste ore più che mai a fianco della cooperativa “Lavoro e non Solo” che da anni coltiva terreni confiscati alle mafie a Corleone.
L’altro ieri, 30 giugno, intorno alle 15:00, un incendio partito vicino a uno dei terreni confiscati gestito dalla cooperativa in contrada Torre dei Fiori ha distrutto circa 12 ettari di terreno coltivato a lenticchie biologiche gestito dalla cooperativa e quasi pronta per la trebbiatura.
Così circa 100 quintali di lenticchie biologiche non potranno essere trebbiate, lenticchie che avrebbero prodotto oltre € 23.000,00 di ricavi dal loro conferimento al consorzio Libera Terra Mediterraneo.

Proprio venerdì era iniziato il primo Campo di lavoro “Liberarci dalle spine” organizzato dalla cooperativa “Lavoro e non solo” in collaborazione con CGIL, SPI CGIL, FLAI CGIL, Rete degli Studenti Medi e Unione degli Universitari e vede coinvolti 25 ragazzi provenienti da Toscana, Emilia Romagna, Lombardia e Siviglia.

Invitiamo quindi a una raccolta di sottoscrizione straordinaria per sostenere la Cooperativa che da anni lavora quei terreni e promuove la cultura della legalità sul territorio in questo difficile momento utilizzando il conto corrente:IBAN: IT22 X050 1804 6000 0000 0117 898
Intestato alla Lavoro e non solo soc. coop. sociale
via Crispi, 66 – 90034 Corleone (PA)
Progetto Liberarci dalle spine
Presso Banca Popolare Etica Agenzia di Palermo

Commenti