anti-gelminiCONTINUA LA MOBILITAZIONE. IL 14 DICEMBRE GIORNATA NAZIONALE DI MOBILITAZIONE

lista delle iniziative dal 9 al 14 dicembre

Le mobilitazioni di queste settimane e di questi ultimi mesi contro la riforma dell’università e la distruzione della scuola pubblica 

hanno rappresentato uno dei momenti di più forte opposizione sociale contro le politiche di questo governo.

Abbiamo occupato le nostre facoltà e le nostre scuole, siamo saliti sui tetti, abbiamo scalato e occupato pacificamente il Colosseo e la Torre di Pisa, siamo scesi in piazza a migliaia in tutto il paese paralizzando le città.Abbiamo chiesto di manifestare il 30 Novembre, giornata della votazione del ddl, sotto Montecitorio e ci hanno risposto blindando il centro della capitale.

Nonostante tutto questo dimostrando un totale scollamento con quella che è la realtà degli atenei italiani che hanno dimostrato di non accettare una riforma che di fatto privatizza le università, aumenta i poteri dei baroni, cancella il diritto allo studio, una maggioranza che ormai non esiste più ha approvato il disegno di legge; esattamente come è accaduto con il riordino della scuola superiore che è entrato in vigore quest’anno nonostante le continue mobilitazioni, e che ha portato le nostre scuole al collasso.

L’approvazione della riforma dell’università vuole essere il colpo di coda di un governo che ormai non esiste più.
Un governo logorato dal proprio interno da scontri tra fazioni, scandali sessuali e giudiziari del premier e di diversi ministri e sfiduciato da chi è sceso in piazza per difendere l’università pubblica.
Il rinvio dell’inizio della discussione al Senato, dove il ddl potrebbe diventare definitivamente legge, rappresenta un’altra importante vittoria di un movimento che è riuscito ripetutamente a rinviare l’approvazione di un provvedimento che distruggerebbe l’università.
Non abbiamo ancora vinto ma stiamo vincendo. Stiamo vincendo perché le nostre mobilitazioni hanno risvegliato le coscienze di una generazione che vuole riprendersi il proprio futuro, che vuole smettere di pensare il proprio futuro in termini di precarietà, che vede nelle proprie scuole e nelle università la possibilità di un’Italia migliore che riparta appunto dai saperi e dalla conoscenza.
Non abbiamo ancora vinto perché il ddl non è stato ritirato e rischia di essere approvato anche se questo governo non avesse la fiducia del parlamento.
Per questo non dobbiamo smettere di lottare, ma continuare le nostre mobilitazioni all’interno degli atenei, delle scuole, delle nostre città.Il 14 Dicembre, oltre ad essere la data del voto di fiducia al governo, è anche il giorno in cui sono stati convocati i capigruppo del Senato per decidere sui tempi della discussione e della votazione del ddl.
Per questo insieme a tutte le forze sindacali indichiamo il 14 Dicembre giornata di mobilitazione nazionale nella quale invitiamo tutte le componenti dell’Università e della Scuola a mobilitarsi nei propri territori ancora una volta contro questo ddl e contro i tagli all’istruzione e alla cultura, inoltre promuoviamo uno sciopero in tutti gli atenei e un presidio nel giorno dell’inizio della discussione del ddl davanti al Senato.

LISTA DELLE INIZIATIVE DAL 9 AL 14 DICEMBRE 2010

FANO – 9 dicembre 2010 – Giardini Amiani – ore 17.30
sit in – ... CARA GELMINI, LA LOTTA CONTINUA!

CALTANISSETTA – 10 dicembre 2010 – piazza adiacente liceo classico - ore 18.30
fiaccolata – UN MONDO DI DIRITTI per l'accesso all'ISTRUZIONE

LUCCA – 10 dicembre 2010 – Antico caffè delle mura - ore 15
manifestazione – CONTRO LA RIFORMA GELMINI – a seguire flash mob in piazza San Michele

PERUGIA – 10 dicembre 2010 - piazza della Repubblica - ore 16
manifestazione di piazza - LA SCUOLA SIAMO NOI

EMILIA ROMAGNA – 11 dicembre 2010 – stazioni fs [Ravenna ore 13.15, Faenza ore 14.18, Forlì ore 15.27, Cesena ore 16.24, Rimini ore 17.56 --- conclusione in piazza Cavour, Rimini]
TRENO DELLA CONOSCENZA – SALVIAMO LA SCUOLA E L'UNIVERSITÀ DAI TAGLI E DALLA PIVATIZZAZIONE

ROVIGO – 13 dicembre 2010 – piazza Matteotti – ore 16
sit in – LORO CADONO, NOI CI RIALZIAMO

GROSSETO - 13 dicembre 2010 - piazza Dante - ore 16
assemblea pubblica

BARLETTA – 13 dicembre 2010 – Monte di pietà – ore 17
presidio – ABBATTIAMO LA RIFORMA!

COMO -  14 dicembre 2010
flash mob

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – 14 dicembre 2010
flash mob

TREVISO – 14 dicembre 2010 – stazione FS – ore 9
manifestazione – VOI CADETE, NOI CI ALZIAMO!

VENEZIA – 14 dicembre 2010 – stazione fs Venezia Santa Lucia - ore 9
manifestazione – LORO CADONO, NOI CI ALZIAMO

VICENZA – 14 dicembre 2010 – stazione FS – ore 9
manifestazione – LORO CADONO, NOI CI ALZIAMO

PADOVA – 14 dicembre 2010 – luogo da definire – ore 16.30
assemblea aperta – L'ITALIA DOPO

BELLUNO  - 14 dicembre 2010
sit in

VERONA – 14 dicembre 2010 – Porta Palio – ore 15
assemblea pubblica – COSTUIAMOCI IL FUTURO

EMILIA ROMAGNA – 14 dicembre 2010 – parco Novi Sad e Largo Sant'Agostino, Modena – ore 8.30
manifestazione regionale studenti e docenti – IO RESTO (e RESISTO!)

FROSINONE – 10 dicembre 2010 – ore 9
manifestazione – NO GELMINI DAY

SAVONA – 14 dicembre 2010 – Piazza San Sisto IV – ore 9
manifestazione – FACCIAMOCI SENTIRE

SARDEGNA – 14 dicembre 2010 – Piazza Repubblica, Cagliari – ore 9
manifestazione regionale

AGRIGENTO, CALTANISSETTA, PALERMO, LENTINI, ROSOLINI, VITTORIA, BARCELLONA POZZO DI GOTTO
continuano le occupazioni e le autogestioni delle scuole

PALERMO – 14 dicembre 2010 – piazza Politeama – ore 10
corteo

TAORMINA – GIARDINI (MESSINA) – 14 dicembre 2010 – piazza Municipio – ore 9 
corteo

NOTO (SIRACUSA) – 14 dicembre 2010 - 

CALTANISSETTA – 14 dicembre 2010 – piazza Garibaldi – ore 9
sit in – diretta del voto di fiducia – esposizione dei lavori prodotti durante le autogestioni

AGRIGENTO – 14 dicembre 2010 – piazza Rosselli – ore 9

CATANIA – 14 dicembre 2010 – piazza Roma – ore 9

VITTORIA (RG) – 14 dicembre 2010 – piazza del popolo – ore 9

LICATA – 14 dicembre – ore 8 - corteo

MODICA (RG)  – 14 dicembre 2010 – piazzale Baden Powell (ex piazzale Fabrizio) – ore 9