Category

Diritto allo Studio

Respinte proposte al Senato

Respinte le proposte degli studenti per la legge di bilancio al Senato

By | Diritto allo Studio, Nazionale | No Comments

Sono stati resi noti oggi gli emendamenti approvati e respinti alla Legge di Bilancio in esame al Senato. Abbiamo dovuto constatatare come purtroppo le proposte delle decine di migliaia di studentesse e studenti che il 13 ottobre e il 17 novembre sono scesi nelle piazze di tutta Italia non sono state ascoltate. Giammarco Manfreda, Coordinatore Nazionale della Rete degli Studenti Medi, dichiara:” Ancora una volta le proposte chiare e concrete che hanno caratterizzato le mobilitazioni studentesche di questo autunno sono passate in sordina nelle stanze del Parlamento. Avevamo portato avanti una proposta che vedesse l’eliminazione del Bonus Cultura, una misura da noi considerata inutile per rispondere al problema dell’accesso alla cultura e soprattutto fortemente divisiva e iniqua, per destinare i fondi previsti per la misura sul Fondo Nazionale per il Diritto Allo Studio e i Welfare studentesco, istituito al fine di prevedere agevolazioni sia sul piano dell’istruzione che su quello…

Read More
Preghiamo Zaia e Donazzan di investire su scuola

Veneto: preghiamo Zaia e Donazzan di investire sulla scuola!

By | Diritto allo Studio, Territoriale | No Comments

La Rete degli Studenti Medi del Veneto lancia un fotomob sui social network taggando Luca Zaia e Elena Donazzan. Gli studenti sono ritratti in atteggiamento di preghiera per chiedere alla regione di rivedere le priorità nei fondi all’istruzione. Le scuole Venete non hanno bisogno di finanziamenti per i presepi ma per l’edilizia scolastica. La Regione Veneto ha deciso finanziare le scuole di ogni ordine e grado perché a Natale allestiscano il presepio. Saranno utilizzati i soldi del fondo istruzione e cultura per i presepi del 2018, su richiesta di un consigliere regionale di centrodestra. Nel frattempo nell’assestamento del bilancio regionale per l’anno prossimo sono stati aumentati i fondi per l’edilizia scolastica di soli 200.000 euro, cifra vergognosamente bassa rispetto alle situazioni di grande disagio delle scuole in Veneto: dalle scuole di Treviso costrette a limitare gli accessi, a quelle di Mirano i cui studenti sono scesi in piazza in questi…

Read More
Consiglio Regionale del Veneto

Veneto: dal Consiglio Regionale investimenti insufficienti!

By | Diritto allo Studio, Territoriale | No Comments

Oggi Mercoledì 22 Novembre 2017 come Rete degli Studenti Medi e Unione degli Universitari del Veneto siamo stati in Regione a palazzo Ferro Fini a Venezia per assistere alla discussione del bilancio preventivo regionale per il 2018. Purtroppo abbiamo potuto constatare come gli investimenti per il diritto allo studio superiore e universitario non sono ancora neanche lontanamente sufficienti. “Nella previsione di bilancio leggiamo un aumento di 2 milioni di Euro per il diritto allo studio universitario regionale. Questo è sicuramente un passo in avanti, ma non basta. Infatti si tratta di una cifra simbolica rispetto all’investimento di cui necessiterebbero le nostre Università, unitamente all’innalzamento della soglia ISPE regionale per accedere alle borse di studio a 50000 come da indicazione nazionale inoltre per ovviare al solito problema dell’estremo ritardo con il quale vengono ogni anno erogate le borse di studio è necessario che la Regione anticipi l’80% del Fondo Integrativo Statale…

Read More
Revisione Piano Umbria

Umbria: approvata la revisione del Piano Triennale sul Diritto allo Studio

By | Diritto allo Studio, Territoriale | No Comments

Quest’oggi il Consiglio Regionale della Regione Umbria ha approvato all’unanimità la revisione del Piano Triennale sul Diritto allo Studio, su proposta del Presidente della III Commissione Regionale Attilio Solinas, revisione che comprende tra i vari temi: #edilizia scolastica, #alternanza scuola-lavoro e #trasporti. “Dopo anni di lavoro finalmente è stato fatto il primo passo verso un vero diritto allo studio nella nostra regione!” – dichiara Luigi Leone Chiapparino, coordinatore di Altrascuola – Rete degli studenti medi Umbria – “Questa revisione non è altro che l’atto attuativo della nostra proposta per una legge regionale sul diritto allo studio, atto che accoglie totalmente le nostre richieste. Vogliamo, ora che finalmente gli studenti sono stati coinvolti in questa discussione, essere protagonisti di questo cambiamento portando avanti e realizzando le nostre rivendicazioni!” Continueremo il nostro lavoro, come abbiamo fatto in questi anni, fino a quando la nostra idea di scuola non sarà realtà, come sempre,…

Read More
Foto di Riccardo Venturi per Save the Children

A rimanere indietro sono i più poveri, serve investimento in Diritto allo Studio

By | Diritto allo Studio, Nazionale | No Comments

Il rapporto “Lettera alla scuola”, presentato oggi in anteprima da Save the Children, ci mostra una situazione drammatica: nelle scuole italiane caratterizzate da un indice socio-economico e culturale più basso, il tasso di studenti costretti a ripetere l’anno scolastico è sei volte maggiore rispetto a quello delle scuole in cui gli studenti provengono da contesti più favorevoli. Inoltre, ogni anno più di 130 mila ragazzi sono a rischio dispersione scolastica, con i picchi più alti di abbandoni registrati al Sud del Paese. In Italia le condizioni socio economiche influiscono sul successo formativo in maniera molto più incisiva rispetto alla media dei Paesi Ocse, e, di pari passo con l’accesso all’istruzione, per gli studenti più poveri diventa sempre più difficoltoso anche l’accesso alla cultura.   Dichiara Giammarco Manfreda, Coordinatore della Rete degli Studenti Medi: “Questa condizione è inaccettabile, e lo denunciamo da tempo: non è più possibile mettere deroghe sugli investimenti…

Read More

Legge di Bilancio: ignorate le nostre proposte su Alternanza e Diritto allo Studio

By | Alternanza Scuola Lavoro, Diritto allo Studio, Edilizia Scolastica, Nazionale | No Comments

Apprendiamo attraverso un comunicato stampa della Presidenza del Consiglio le prime anticipazioni sulle manovre presenti all’interno della legge di bilancio 2018. Giammarco Manfreda, Coordinatore Nazionale della Rete degli Studenti Medi, dichiara:” Le proteste e le proposte degli studenti di tutta Italia sono state ignorate. Il 13 Ottobre siamo scesi nelle strade delle nostre città per chiedere un’alternanza scuola lavoro realmente formativa, questo vuol dire innanzitutto comprendere che uno strumento complesso come questo, per funzionare al meglio, ha bisogno di grossi investimenti. Dalle indiscrezioni che emergono nelle ultime ore non si parla assolutamente di come il Governo ha intenzione di risolvere il problema dei costi dell’alternanza, quando questa in quanto strumento didattico dovrebbe essere assolutamente gratuita. Non c’è una parola sulla formazione, necessaria e da implementare, dei tutor interni ed esterni che sono figure fondamentali per garantire dei percorsi che siano di qualità.” Prosegue il Coordinatore del Sindacato Studentesco:”Nel comunicato stampa…

Read More

Pachino (SR): inaccettabile scuola chiusa al rientro per mancanza fondi

By | Diritto allo Studio, Territoriale | No Comments

La mattina del 13 settembre 2017, primo giorno di scuola, gli studenti dell’Istituto Superiore Michelangelo Bartolo di Pachino, in provincia di Siracusa, hanno trovato l’ingresso della scuola sbarrato da una catena. Infatti il complesso scolastico utilizzato come sede della scuola era affittato al Libero Consorzio di Siracusa da privati cittadini, che esasperati per i mancati pagamenti dell’affitto si sono trovati costretti a negare l’accesso alla scuola, che ora rischia di essere sfrattata dall’edificio e rimanere senza una sede. “È una delle tante dimostrazioni di quanto le istituzioni si trovino impreparate nel gestire i problemi della scuola. Con i disordini causati dal poco chiaro passaggio dalla Provincia al Libero Consorzio, e la diffusa mancanza di fondi della Regione Sicilia, come al solito ad accusare il colpo di frusta sono gli studenti, che si ritrovano senza una sede e privati di una stabilità nello studio.” Dichiara Flavio Lombardo, Coordinatore Regionale della Rete…

Read More

Test d’ingresso 2017 al via con Medicina e Odontoiatria: pronti a raccogliere segnalazioni

By | Diritto allo Studio, Nazionale | No Comments

Test d’ingresso 2017: pronti a raccogliere segnalazioni. Dopo la sentenza su Milano effetto domino nelle università italiane. Il MIUR elimini la Legge 264/99 e si torni al libero accesso. Anche quest’anno si ripeterà la lotteria dei test. Migliaia di studenti saranno costretti a parteciparvi per poter accedere al corso di studi scelto per il proprio futuro. Si inizia il 5 settembre con Medicina e Odontoiatria, a seguire nei giorni successivi Medicina veterinaria e Architettura, prima di chiudere il 13 e 14 con Professioni Sanitarie e Medicina in lingua inglese. Un test che si riveste di un’attenzione particolare dopo la recente sentenza del TAR Lazio che ha dichiarato illegittimo il numero chiuso nella facoltà di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Milano, sentenza che rischia di creare un effetto domino in tutte le università italiane. Anche quest’anno saremo presenti all’ingresso delle Università per distribuire la nostra Guida al Test sicuro. Al suo interno è…

Read More